eventi
Perequazione, compensazione, premialità e crediti edilizi
Milano
2 luglio 2009

Potenzialita, nodi critici, ruolo ed esperienze

Milano, giovedì 2 luglio 2009
Corso Magenta, 61 – Palazzo delle Stelline
Cura scientifica di Stefano Stanghellini

Piazza Farnese, 44 - 00186 Roma - tel. 06.68134453 - fax 06.68600070
Fondazione Giovanni Astengo - info@fondazioneastengo.com

Consiglio di amministrazione:
Elio Piroddi (Presidente), Alfiero Moretti, Simone Ombuen, Stefano Stanghellini

Comitato Scientifico:
Dino Borri (Presidente), Pio Baldi, Roberto Camagni, Giuseppe Campos Venuti,
Giuseppe Dematteis, Francesco Forte, Patsy Healey, Guido Martinotti, Gianluigi Nigro,
Fortunato Pagano, Maria Rosa Vittadini

Direttore: Giuseppe De Luca

Segreteria: Maria Antonietta Durante

PROGRAMMA

La bozza del decreto-legge del Governo con “Misure urgenti in materia edilizia, urbanistica ed opere pubbliche” dedica l’art. 3 alla
“Attuazione del piano urbanistico tramite perequazioni e compensazioni. L’introduzione di tale articolo nel testo del decreto-legge è stata
concordata con le Regioni. E’ dunque destinata ad intensificarsi la sperimentazione di meccanismi perequativi, compensativi e di premialità,
già in corso sia nelle regioni ove vigono nuove forme di pianificazione comunale (strategico/strutturale e operativa), che in quelle ove
permangono i tradizionali piani regolatori. Le sperimentazioni in corso evidenziano la versatilità e le potenzialità applicative del principio
perequativo, che si combinano con misure compensative e tendono ad intrecciarsi con dispositivi premiali. Si manifestano anche problemi
applicativi di varia natura, tant’è che talune errate applicazioni sono state censurate dal tribunale amministrativo. Le buone pratiche
possono tuttavia indicare le corrette impostazioni da adottare, e le numerose discipline coinvolte insieme all’urbanistica - valutative, giuridiche,
fiscali - possono fornire contributi di grande utilità. Il corso intende contribuire alla diffusione delle pratiche perequative e compensative nella
pianificazione e gestione urbanistica, e quindi all’efficacia della pianificazione, attraverso l’approfondimento dei nodi teorici, delle modalità
applicative, nonché delle implicazioni di carattere giuridico-amministrativo e tributario.

ore 9,15
Perequazione, compensazione, premialità: il punto
nelle leggi e nella prassi

Stefano Stanghellini
ore 10,00
Progettare la perequazione urbanistica compensativa
Paolo Galuzzi e Piergiorgio Vitillo
Domande ai relatori
ore 11,15 Coffee Break
ore 11,30
Il principio della perequazione e della compensazione.
La sua applicazione nel caso del P.G.T. lombardo

Fortunato Pagano
Domande al relatore
ore 12,45
Generazione e trasferimento dei diritti edificatori:
1. aspetti fiscali e contrattuali

Alberto Papa e Gianmatteo Rizzonelli
ore 13,45 Buffet
ore 14,30
2. Aspetti fiscali e contrattuali: proseguimento
Domande ai relatori
ore 15,00
Il ruolo della perequazione nel perseguimento
degli obiettivi del Piano: casi a confronto

Carlo Alberto Barbieri
Domande al relatore
ore 16,15
La gestione del piano urbanistico perequativo:
problemi e soluzioni

Vittorio E. Bianchi
Domande al relatore
ore 17,30 - Conclusione del corso

PROFILO DEI DOCENTI
Carlo Alberto Barbieri vicepresidente INU, docente di Urbanistica, Politecnico di Torino
Vittorio E. Bianchi dirigente Area Servizi al Territorio, Comune di Casalecchio di Reno (BO)
Paolo Galuzzi docente di urbanistica, Politecnico di Milano
Fortunato Pagano avvocato amministrativista, presidente INU Lombardia
Alberto Papa commercialista in Brescia, docente di Economia delle Aziende e delle
Amministrazioni Pubbliche, Universita Statale di Milano
Giammatteo Rizzonelli notaio in Brescia
Stefano Stanghellini ordinario di Estimo, Universita IUAV di Venezia, presidente Urbit S.r.l.
Piergiorgio Vitillo docente di Urbanistica, Politecnico di Milano

mappa
« novembre 2017 »
LunMarMerGioVenSabDom
  0102030405
06070809101112
13141516171819
20212223242526
27282930   
pubblicazioni
CALL a cura di Pietro Garau e Marichela Sepe
18/11/2017
17/11/2017