Il piano al tempo della crisi
Mercoledì 23 Settembre 2009, pag20
L’Arena IL GIORNALE DI VERONA
Sguardi sulle città al tempo della crisi

URBANISTICA. Da oggi incontri e dibattiti al Palazzo della Ragione


Sguardi sulle città
al tempo della crisi

Si parlerà dell’area delle ex Cartiere

A Verona, da oggi al 2 ottobre, si susseguiranno incontri, esposizioni, dialoghi con urbanisti e architetti, rappresentanti delle istituzioni e degli enti, associazioni di categoria. Uno spazio di confronto e di discussione sulle tematiche della pianificazione del territorio, con l’intento di fornire un approfondimento sulle modalità di governo del territorio italiano, oggi in profonda trasformazione. Organizzatore del convegno è l’Istituto Nazionale di Urbanistica libera associazione di Enti e persone fisiche, senza fini di lucro con fini eminentemente culturali e scientifici quali la ricerca nei diversi campi di interesse dell’urbanistica, l’aggiornamento continuo e il rinnovamento della cultura e delle tecniche urbanistiche, la diffusione di una cultura sociale sui temi della città, del territorio, dell’ambiente e dei beni culturali.
L’architetto Marisa Fantin, president! e della sezione Veneto dell’istituto e anima organizzativa del convegno che si tiene a Palazzo della Ragione, illustra le linee tematiche della ricca palette di eventi: «La manifestazione è caratterizzata da tre sezioni espositive e da una serie di convegni e seminari con lo scopo di mettere a confronto, in una rassegna dedicata, le esperienze delle regioni italiane che si sono recentemente dotate di una nuova legge urbanistica».
L’ apertura dei lavori è prevista per oggi alle 9.30 con il convegno «il Veneto domani: le parole chiave del piano, i temi e i concetti che faranno da guida alle future esperienze di pianificazione. Sono stati chiamati a discuterne la Regione del Veneto, l’INU Veneto e i progettisti dei PAT di Vicenza, Cavarzere e Cortina. Da sottolineare la mostra dedicata a Verona, "Sguardi su Verona 2007-2012" alla cui inaugurazione interverrà l’assessore all’urbanistica Vito Giacino.
Verranno proiettati film documentar! i su Verona nel periodo della ricostruzione e dei primi anni O! ttanta con i protagonisti delle trasformazioni. Appuntamento da non perdere il 29 settembre alle 11 alla Gran Guardia dove lo stesso Giacino coordinerà un convegno sulla riqualificazione dell’area ex-Cartiere di Basso Acquar.
Marisa Fantin sottolinea inoltre la massiccia partecipazione dei Comuni e delle Province del Veneto che espongono i loro piani di assetto del territorio in una rassegna, organizzata in collaborazione con la Regione del Veneto, che sarà uno dei fulcri della manifestazione e rimarrà aperta per tutti e dieci i giorni richiamando un pubblico di specialisti, ma anche di cittadini interessati a saperne di più sulla loro città del futuro. Si avvicenderanno nelle tre sale conferenze architetti e progettisti che hanno lavorato sul tema del rinnovamento del territorio, della pianificazione e dell’architettura come Federico Oliva, Richard Rogers e Maurice Kanah. Il 30 settembre è previsto l’intervento dell’architetto Zulian, diri! gente del Comune di Padova e dell’architetto Grison del Comune di Verona, coordinati da Ezio Micelli che discuteranno sul rapporto tra pubblico e privato nella realizzazione dei progetti urbani. Chiusura il 2 ottobre con «Il piano al tempo della crisi», tavola rotonda cui parteciperanno tra gli altri il sindaco Flavio Tosi, il sindaco di Vicenza Achille Variati, il portavoce del governatore regionale Franco Miracco, coordinati dal presidente del Censis Giuseppe Roma.