Il piano al tempo della crisi

- Organizzato da INU Veneto

Mercoledì 30 settembre 2009, ore 14,30 MEZZANINO
Il gap infrastrutturale in Italia: esiti e prospettive della Legge Obiettivo
a cura del Prof. Sandro Fabbro, presidente della Commissione Politiche Infrastrutturali dell’Istituto Nazionale di Urbanistica, e Italiadecide.

La tavola rotonda su “Il gap infrastrutturale in Italia: esiti e prospettive della Legge Obiettivo”, è promossa dall’Associazione “Italiadecide” e dall’ Istituto Nazionale di Urbanistica (INU), due associazioni nazionali che, anche se con approcci diversi, ma complementari, sono impegnate per una modernizzazione infrastrutturale del Paese che non ignori ma che anzi valorizzi le ragioni del territorio e dell’ambiente ed i diritti di cittadinanza attiva.

Il tema della tavola rotonda è centrato sulla valutazione degli esiti, spesso controversi, della Legge 443 del 2001(la cosiddetta Legge Obiettivo per le opere strategiche nazionali) e sulle proposte per un eventuale miglioramento della Legge stessa. Queste proposte considerano la sussidiarietà e la coesione territoriale non solo come orizzonti ormai inevitabili delle politiche pubbliche ai diversi livelli, da quello europeo a quello locale, ma anche come mezzi capaci di incrementare le stesse capacità di intervento e di realizzazione del sistema Paese.

Presiede l’incontro: prof. Sandro Fabbro, presidente della Commissione Politiche Infrastrutturali dell’Istituto Nazionale di Urbanistica
Contributi introduttivi:
- ing. Silvano Vernizzi, segretario regionale infrastrutture e mobilità della Regione Veneto, su: L’esperienza del Commissariamento per il Passante di Mestre;
- arch. Mario Virano, presidente dell’Osservatorio Tav Torino-Lione, su: L’esperienza di concertazione in Val di Susa

Segue la Tavola Rotonda:
Modera: Sergio Rizzo del Corriere della Sera
Apre gli interventi: prof. Federico Oliva, Presidente INU
Intervengono:
- Angelo Alessandri, Presidente della Commissione Ambiente, Territorio e Lavori Pubblici della Camera dei Deputati
- Ennio Cascetta, Assessore ai Trasporti della Regione Campania in rappresentanza della Conferenza delle Regioni
- Flavio Zanonato, Sindaco di Padova, in rappresentanza dell’ANCI,
- Leonardo Muraro, presidente della Provincia di Treviso, in rappresentanza dell’UPI
Conclude: On. Luciano Violante, presidente dell’Associazione “Italiadecide”.

VOLI
Per chi viene da o rientra a Roma in aereo si consigliano i seguenti voli:
- Roma Fiumicino - Verona
AirItaly partenza 8:45 arrivo 9:55
- Verona - Roma Fiumicino
Alitalia Partenza 19:10 arrivo 20:10

allegati

 adesione_convegno_Il gap infrastrutturale in Italia - PDF, 127.2 Kb
da compilare ed inviare via e-mail a verona09@inuveneto.it o via fax allo 0444532588

 Il gap infrastrutturale in Italia: esiti e prospettive della Legge Obiettivo - PDF, 178.9 Kb
scarica l’articolo in formato PDF