attività
Gruppo di lavoro città diffusa: il contributo del Veneto

Questo gruppo propone una ricerca sulle forme della città diffusa interrogandosi sulle profonde e inedite trasformazioni dello spazio costruito e della campagna, che hanno contraddistinto vaste aree del nostro paese. In una prima fase la ricerca si concentrerà su tre aree di studio in Veneto, Toscana e Marche. In considerazione della complessità della ricerca, della rilevanza e utilità degli esiti possibili, si auspica una partnership tra sezioni dell’Inu, Regioni e Province interessate dalle aree campione.
I presupposti concettuali su cui si muove la ricerca sono i seguenti:
- La città continua va considerata come uno dei modi di essere della città contemporanea o come una delle sue parti costitutive, che è cresciuta per lo più all’interno di un quadro di pianificazione poco attento alla specificità dei luoghi;
- nonostante gli aspetti comuni esistono molte forme di città continua, diverse per le origini storiche, per la morfologia dei luoghi, per il modo di funzionare, per i rapporti con la cultura e gli stili di vita dei rispettivi territori;
- l’analisi e l’approfondimento interpretativo di ciascuna forma di città continua costituisce il passaggio obbligato per la messa a punto di specifiche ipotesi metaprogettuali;
- il contributo che può derivare dallo studio della città continua può risultare essenziale per conferire concretezza ed efficacia anche progettuale agli studi sul consumo di suolo (generalmente focalizzati sugli aspetti statistico – quantitativi), poiché li integra con un insieme complesso di variabili ed, in particolare, con le variabili morfologiche.

PRODOTTI

La ricerca verrà presentata in occasione delle iniziative organizzate dall’INU a livello nazionale e locale (una prima tappa potrebbe essere Urbanpromo- Venezia novembre 2010) e in occasione di incontri specificamente organizzati. Inoltre verranno organizzati incontri con le altre regioni che stanno lavorando sul tema in modo da avere uno scambio e un confronto.
Saranno prodotti documenti di diffusione dei contenuti e degli obiettivi:
- Documenti intermedi a conclusione delle diverse fasi
- Una pubblicazione finale
- La produzione di materiali da mettere in rete, sia nella fase di ricognizione, sia nella divulgazione dei risultati
- Seminari di presentazione dei lavori e di discussione sui temi

[ Ultima modifica il 26 novembre 2010 ]
« settembre 2017 »
LunMarMerGioVenSabDom
    010203
04050607080910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
attività
CALL a cura di Pietro Garau e Marichela Sepe
20/09/2017
20/09/2017