eventi
Convegno Nazionale Città Energia
Napoli
20 gennaio 2012 - 21 gennaio 2011

La questione energetica assume una crescente importanza anche in relazione a tre
principali fattori tra loro strettamente connessi: l’aumento dei consumi, il ritmo di utilizzo
delle fonti tradizionali rispetto ai tempi della loro produzione, i problemi economici. Tra gli
effetti di tale stato di cose emergono l’inquinamento ambientale e lo spreco delle risorse.
La città, luogo di massima concentrazione delle attività umane, è paragonabile ad una
“macchina” a basso rendimento che utilizza energia con elevata dissipazione e quindi con
elevato inquinamento. Il futuro degli insediamenti umani dipende dall’utilizzo di fonti
energetiche rinnovabili, dal risparmio di energia negli usi finali e dalla riduzione
dell’inquinamento. La ricerca a ciò finalizzata, che deve approdare anche a nuovi criteri
progettuali e gestionali, deve in fin dei conti consentire all’uomo di entrare in una nuova
armonia con la natura, dalla quale ha attinto finora come se le risorse fossero illimitate,
producendo squilibri ecologici noti e preconizzati da anni.
La qualità e le modalità dell’alimentazione energetica vanno poste alla base della
progettazione dei nuovi insediamenti e delle nuove infrastrutture tenendo anche conto dei
cambiamenti climatici. La progettazione di nuovi insediamenti ed infrastrutture deve tener
conto della modalità di approvvigionamento energetico come la continuità, la qualità
ambientale e l’eventuale autonomia.
Vanno distinti gli interventi additivi, volti a soddisfare i fabbisogni di crescita attraverso la
realizzazione di nuove città o nuovi quartieri, tipici dei paesi a forte crescita economica, da
quelli di riqualificazione, necessari per le città e gli insediamenti del mondo occidentale,
che richiedono sistemi costruttivi e tecnologie impiantistiche adeguati al raggiungimento di
risparmi energetici significativi e con l’uso di sistemi energetici alternativi.
Il parco abitazioni del nostro paese è mediamente vetusto; l’edilizia povera delle periferie,
quella delle aree abusivamente edificate, ma anche quella dei quartieri realizzati dal
dopoguerra, va adeguata ai fini sismici, della sicurezza e dell’efficienza energetica. A tal
fine, programmi coraggiosi potrebbero sostenere la ripresa economica e l’occupazione, a
condizione di regole certe.
Su queste tematiche si svolge ormai da tempo una fitta attività convegnistica e di studio,
al punto tale che taluni dei princìpi accennati rischiano di diventare luoghi comuni, cioè
enunciati da tutti condivisi, ma non sufficientemente approfonditi e sperimentati. Il
convegno Città Energia è finalizzato al confronto multidisciplinare e multiscalare tra addetti
delle diverse provenienze: quella della ricerca, quella delle professioni, quella delle imprese
per fare il punto:
- sullo stato di avanzamento della ricerca in materia e sulle prospettive di sperimentazione
configurabili per i prossimi anni alla scala urbanistica (nuovi insediamenti ecocompatibili,
riqualificazione della città esistente – centri storici, aree consolidate, periferie -, reti di
servizio), ed edilizia (tecnologie costruttive e impiantistiche, nuovi materiali);
- sulle capacità espressive che l’architettura va assumendo per effetto delle tecnologie
innovative.
Spesso il tema della sostenibilità ambientale è oggetto di enunciazioni di principio, di un
approccio retorico e talvolta generico sul quale il consenso è scontato e generale. Il
convegno intende trattare le tematiche delineate affrontando la questione in termini
specifici e approfonditi, coinvolgendo studiosi, professionisti ed imprenditori in un
confronto articolato in tre grandi campi tematici: la scala urbanistica (struttura e forma
delle eco-cities), gli aspetti tecnologici (impiantistica energetica, riciclo,
riscaldamento/raffrescamento, nuovi materiali) e le implicazioni urbanistiche e
tecnologiche sulle nuove forme dell’architettura.

ARTICOLAZIONE DEL CONVEGNO

I lavori, in linea di massima, si articoleranno nelle seguenti sessioni:

  1. Ecocities, nuovi quartieri e nuovi servizi ecocompatibili in Europa e nel mondo
    nuova urbanizzazione e infrastrutture
  2. Il recupero urbano-edilizio: dal degrado all’efficienza
    le periferie
    i centri storici
    i paesi albergo
  3. Fonti energetiche e inquinamento urbano
    geotermia, eolico, solare
    inquinamento urbano: trasporti, riscaldamento
  4. Le nuove tecnologie:
    l’efficienza energetica
    il riciclo delle acque
    il recupero dei materiali; l’energia dai rifiuti
    le reti elettriche intelligenti
  5. Le nuove forme dell’architettura:
    l’incidenza delle tecnologie e della nuova impiantistica
    l’incidenza dei nuovi materiali
  6. I materiali:
    la tradizione
    i nuovi materiali

- Presentazione di libri e riviste

Le sessioni da 1 a 6 comprenderanno la presentazione di casi ed esperienze di ricerca, di
progettazione e di realizzazione.
Sul sito www.citta-energia.it sono disponibili tutte le informazioni ed i dettagli per la
partecipazione.
La Segreteria Organizzativa Media Congress (081/7616181) è a disposizione per eventuali
chiarimenti e informazioni.

Via G. Ferrigni, 7 80121 Napoli - Tel. +39.081.7616181 Fax +39.081.682286
www.mediacongress.itmedcongr@tin.it

mappa
allegati

 Locandina del convegno - PDF, 1.1 Mb

 Sintesi del convegno - PDF, 102.2 Kb

« settembre 2017 »
LunMarMerGioVenSabDom
    010203
04050607080910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
attività
CALL a cura di Pietro Garau e Marichela Sepe
19/09/2017
19/09/2017